Lavatrici e Lavastoviglie, come risparmiare


Uno dei temi che ci si pone quando si progetta una residenza e' quello del consumo elettrico degli elettrodomestici principali quali lavatrice e lavastoviglie. Tali elettrodomestici non fanno altro che scaldare elettricamente grandi quantita' di acqua. Si potrebbe risparmiare molto se quell'acqua fosse prodotta dalla caldaia a gas o ancora di piu' se derivante da pannelli solari (praticamente in questo caso d'estate si laverebbe gratis). Si pensi inoltre alla possibilita' di lavare anche di giorno senza sovraccaricare la rete (rischio black out) e l'utenza (rischio distacco per troppo consumo se si hanno altri elettrodomestici o condizionatori).

Lavastoviglie

Con la lavastoviglie si puo' quasi sempre far collegare (previa verifica del libretto di istruzioni) l'acqua calda anziche' quella fredda in quanto la lavastoviglie utilizza sempre e comunque acqua calda sia per lavare che per sciacquare.

Lavatrice

Con la lavatrice il problema e' piu' complesso perche' a volte utilizza l'acqua fredda o comunque a temperatura sicuramente inferiore di quella proveniente da eventuale caldaia o pannelli solari specie per capi delicati in estate. Le soluzioni sono 2:

- recarsi o contattare l'Inghilterra in quanto la vengono usate lavatrici con doppio ingresso (calda e fredda) e quindi in grado di dosare il calore senza problemi. Da notare che tali lavatrici sono prodotte anche in Italia ma assolutamente introvabili perche' appunto destinate esclusivamente al mercato inglese.

- montare a monte della lavatrice un semplice miscelatore termostatico in grado di miscelare l'acqua calda con quella fredda. In pratica bisognerebbe quindi impostare 2 volte la temperatura di lavaggio (una nella lavatrice e una nella valvola termostatica) seza sbagliarsi pena capi costosissimi rovinati. Oppure si potrebbe lasciare impostata sempre una temperatura tipo 30 gradi in modo da non rischiare nulla e sfruttare pero' solo in parte il vantaggio dei pannelli solari.

 

A riprova riporto le comunicazioni via email con i vari servizi di assistenza clienti di ditte produttrici di elettrodomestici:

domandarisposta
In molti convegni si parla dell'esistenza di lavatrici e lavastoviglie che sfruttano l'acqua calda dell'impianto (e quindi prodotta da caldaia, pannelli solari, ecc.) anzichè utilizzare solo l'energia elettrica per scaldare. E' vero che questi elettrodomestici sono prodotti ma non commercializzati in Italia? Come fare per acquistarne comunque un modello?

Cordiali Saluti

Con riferimento alla Sua e-mail, La informo che l'unico paese che prevede per le lavatrici la doppia alimentazione idrica calda e fredda, ci risulta essere l'Inghilterra. Nei nostri cataloghi infatti potra' trovare una vasta gamma dilavatrici in classe energetica A, ma tutte sono dotate della sola alimentazione ad acqua fredda.
Per quanto riguarda le lavastoviglie invece, La informo che queste possono essere collegate sia ad acqua calda sia ad acqua fredda. Tenga comunque presente che, allacciando la lavastoviglie all'acqua calda, i tempi di riferimento indicati a libretto istruzioni per i vari cicli non verranno rispettati (e cio' e' dovuto al fatto che la macchina non effettua la fase di riscaldamento dell'acqua stessa e quindi le varie fasi vengono accorciate) e inoltre si dovra' rinunciare (nel senso che non verranno eseguiti cosi' come previsto dal libretto) a quei cicli che prevedono temperature di lavaggio inferiori a quelle dell'acqua in ingresso.
RingraziandoLa per l'interessamento rivolto ai nostri prodotti, Le porgiamo i piu' cordiali saluti.
Lucia Carniel Servizio clienti Electrolux Zanussi Italia
Grazie per la esauriente risposta.
Un'ultima richiesta.
E'possibile acquistare senza troppe complicazioni una lavatrice destinata al mercato inglese, cioè con doppia alimentazione.
Grazie e cordiali Saluti
Egregio architetto,
purtroppo quel tipo di apparecchiature non vengono gestite dalla commerciale italiana, quindi non e' possibile per noi proporla sul mercato. Le posso pero' dare il riferimento della sales company inglese alla quale rivolgersi per avere informazioni piu' dettagliate: 0044 0870 5929929.
Cordiali saluti. Lucia Carniel Servizio clienti
In molti convegni si parla dell'esistenza di lavatrici e lavastoviglie che sfruttano l'acqua calda dell'impianto (e quindi prodotta da caldaia, pannelli solari, ecc.) anzichè utilizzare solo l'energia elettrica per scaldare. E' vero che questi elettrodomestici sono prodotti ma non commercializzati in Italia? Come fare per acquistarne comunque un modello?

Cordiali Saluti

In riposta alla Sua richiesta, La informiamo che tutte le nostre lavastoviglie e lavabiancheria possono essere collegate all'acqua calda, se scritto sul libretto d'istruzioni. L'attacco è lo stesso, si collega l'acqua calda o quella fredda. L'unico svantaggio consiste nel fatto che collegando l'elettrodomestico all'acqua calda non si possono più utilizzare i programmi a freddo.
Nel ringraziarLa per a ver pensato al nostro marchio, Le porgiamo cordialisaluti
Servizio Consumer Care Ariston Indesit
In molti convegni si parla dell'esistenza di lavatrici e lavastoviglie che sfruttano l'acqua calda dell'impianto (e quindi prodotta da caldaia, pannelli solari, ecc.) anzichè utilizzare solo l'energia elettrica per scaldare. E' vero che questi elettrodomestici sono prodotti ma non commercializzati in Italia? Come fare per acquistarne comunque un modello?

Cordiali Saluti

In risposta della sua domanda per quanto riguarda lavatrici e lavastoviglie che sfruttano l'acqua calda da pannelli solari e/o da caldaia a metano, noi già da molto tempo consigliamo il diretto allaccio all'acqua calda dellalavastoviglie, in quanto questo elettrodomestico ogni volta scalda l'acqua per lavare qualsiasi esso sia il programma scelto anche nel risciacquo, e non danneggia le stoviglie di ogni giorno, mentre alla lavatriceconsigliamo l'allaccio tramite un miscelatore termostatico da doccia esterno (non incassato in parete) in quanto gli indumenti non possono essere trattati tutti allo stesso modo, ci sono indimenti delicati che non possono essere lavati a temperature alte ed un pannello solare nei mesi estivi può raggiungere e superare gli 80°C inoltre il risciacquo dei panni va effettuato a freddo. Ho ricercato personalmente lavatrici con doppio attacco di acqua, cioè calda e fredda che miscelano automaticamente l'acqua alla temperatura desiderata, ma purtroppo non vengono importate in Italia per mancanza di richieste di questo tipo di elettrodomestico, so che in Germanie ci sono e vengono commercializzate regolarmente, le marche potrebbero essere: BOSCH, SIMENS, BAUCNECT, MIELE e forse alte. Nel ringraziarla per la cortese attenzione e nella speranza di averVi come Nostri clienti,
Moretto Daniele, Pannello Solare Sole Caldo, www.solecaldo.it
Ho visto il Vostro sito e vorrei informazioni su lavatrici/lavastoviglie che sfruttino l'acqua calda da caldaia/pannello solare anzichè generarla elettricamente. Mi sapete dare un'indicazione di marche /modeli di lavatrici e/o lavastoviglie del genere (con carico di acqua calda)?
Purtroppo ho cattive notizie: fino a 5 anni fa esisteva in italia una lavatrice che invece di avere una resistenza elettrica interna per scaldare l'acqua si collegava al sistema esistente in casa (e quindi caldaia a metano, pannelli solari o quant'altro), era prodotta dalla Miele. La ditta l'ha però ritirata dal mercato italano perchè non la comprava nessuno; dovrebbe invece potersi trovare in Germania.
Spero di potere essere stata in qualche modo utile a presto
Arch. Daniela Re
Commenti