Pagina iniziale‎ > ‎Concorsi‎ > ‎

2012 Concorso: Ampliamento scuola di Bagnara di Romagna













Partecipazione al concorso di idee in due fasi (e due bandi causa errori nelle disposizioni contenute nel primo bando!) bandito dal Comune di Bagnara di Romagna per l'ampliamento delle scuole medie di Bagnara. Con Arch. Simone Tavanti e Ing. Luca Bertaccini.
Ci siamo classificati al sesto posto su 33 partecipanti.

Ecco la scheda di Europaconcorsi con il vincitore e gli altri classificati.

Descrizione dell’intervento

L’idea alla base del progetto di ampliamento della scuola è quella di mantenere la centralità dell’accesso al nucleo esistente e di non distaccarsi troppo dall’edificio attuale. La geometria che ne consegue ricorda un ventaglio che prende origine dall’atrio e dà forma a due blocchi di dimensioni e ingombro tali da non competere con l’esistente; allo stesso tempo sono caratterizzati da una forte identità e riconoscibilità. Gli edifici progettati, ad una vista dall’ingresso pedonale, si dispongono davanti all’esistente secondo un ordine di altezza crescente, non oscurandolo ma modificandone la percezione dello stesso fino a riscoprirlo completamente nei pressi dell’entrata.

L’ampliamento progettato si distacca progressivamente dall’edificio esistente in modo da non modificarne i requisiti esistenti (illuminazione, sicurezza antincendio, accessi). Tale edificio termina con una parte a due piani che ospiterà le due aule necessarie per il primo ampliamento. Le nuove aule create avranno un orientamento ottimale delle aperture che saranno rivolte a sud e opportunamente schermate in modo da evitare surriscaldamento estivo ma adatte alla captazione del sole nella stagione invernale. L’aula posta al primo piano sarà accessibile direttamente dal corridoio della scuola media tramite un passaggio coperto sospeso. A fianco di questa aula vi è anche, sempre al primo piano, la nuova saletta insegnanti posta in posizione privilegiata con la possibilità di vedere completamente il corridoio distributivo delle tre aule attuali (attraverso le vetrate). Da tale aula insegnanti sarà possibile anche accedere ad un piccolo tetto piano verde sempre in posizione privilegiata rispetto al resto della scuola media. Si è prevista la realizzazione di una scala esterna per consentire una seconda via d’esodo contrapposta e un accesso secondario per gli insegnanti. Al piano terra del primo lotto troveranno posto necessariamente anche due blocchi wc (con due wc maschio e due femmina necessari a seguito di due nuove aule) e un piccolo locale tecnico che ospiterà gli impianti predisposti anche per il secondo lotto. Il secondo lotto (ulteriore ampliamento) si svilupperà a fianco del primo, inglobando una delle pareti esterne del primo lotto e conterrà: un’aula laboratorio, ulteriori spazi distributivi e un magazzino, tutto al piano terra. Il fotovoltaico richiesto dalla normativa sarà posizionato in facciata ventilata, perfettamente integrato (in modo da avere la massima tariffa incentivante).

Il progetto verrà sviluppato ricercando una qualità edilizia sostenibile che assicuri un contenimento dei consumi energetici e il benessere dei fruitori.  Documentazione


 
 
 
 
 
 


Commenti